Manuale HACCP

Ogni attività preposta alla somministrazione di generi alimentari, compresi quindi i bar, deve avere un manuale HACCP di autocontrollo alimentare. Il manuale HACCP per i bar deve contenere:

  • dati del responsabile del sistema HACCP in azienda;
  • indicazione sui punti critici di controllo (CCP), che derivano dall’analisi dei rischi;
  • indicazione delle misure di controllo per contrastare i rischi rilevati;
  • descrizione e risultati del monitoraggio dei CCP;
  • indicazione delle misure correttive in caso di superamento dei valori limite.

Quando si parla di sicurezza e igiene alimentare ci si riferisce, oltre che agli alimenti in sé per sé, anche alla struttura in cui vengono lavorati o somministrati e al personale che li manipola. Per questa ragione nel manuale HACCP per i bar vanno indicate anche le misure per mantenere l’igiene della strumentazione e dei locali. Per il personale invece esistono degli appositi corsi HACCP, da fare anche online: il corso per addetto che manipola alimenti (come accade al barman o a chi si occupa della gastronomia), il corso per addetto che non manipola alimenti (come il personale di servizio ai tavoli) e il corso per responsabile dell’industria alimentare. Entrambi gli attestati devono essere posseduti obbligatoriamente per legge da chi lavora nei bar e in tutte le attività di ristorazione.

La redazione del manuale HACCP è un’attività delicata, se non si posseggono esperienza e professionalità necessarie è facile commettere degli errori che possono costare, nel migliore dei casi, una multa per il proprietario dell’attività e, nel peggiore, dei danni alla clientela dovuti a procedure errate.
Per questa ragione PMI Servizi mette a disposizione la propria esperienza per offrire una consulenza professionale a chi deve redigere il manuale HACCP per i bar.

Contattaci per avere maggiori informazioni o un preventivo gratuito sui servizi che offriam, compila il form accanto!