Il bar, in quanto attività commerciale che somministra alimenti, deve soddisfare gli standard igienici previsti dal sistema HACCP per garantire il pieno rispetto della normativa e la salute del consumatore.

I requisiti igienici che un bar deve rispettare sono essenzialmente di carattere strutturale (insiti nella struttura) ma anche legati all’arredamento del locale e alla disposizione dei macchinari.

Salvo eccezioni previste dalla normativa, i bar devono prevedere dei locali distinti per:

  • Il deposito degli alimenti confezionali e delle materie prime. I generi alimentari diversi devono essere tenuti tra loro separati per evitarne la contaminazione.
  • La produzione di preparazioni gastronomiche
  • Il deposito di materiali non utilizzati alla preparazione di alimenti
  • Lo spogliatoio e i servizi igienici destinati al personale
  • Il locale di somministrazione degli alimenti

La distinzione di tali locali deve essere ben indicata nella planimetria allegata alla domanda di autorizzazione per l’attività e la destinazione d’uso delle diverse aree non deve cambiare nel tempo rispetto a quella dichiarata originariamente. Ogni distinto locale del bar deve essere strutturato in modo da poter permettere una facile pulizia, essere sufficientemente ampio, garantire una condizione di benessere ambientale e prevedere adeguati sistemi di areazione e illuminazione.

Vediamo ora i requisiti igienici che devono rispettare i differenti locali del bar:

  • Magazzino e dispensa: è possibile ubicarli in locali seminterrati o anche al di fuori dell’edificio principale, purché risultino salubri. Le parenti e il pavimento devono essere facilmente lavabili.
  • Locale adibito alle preparazioni gastronomiche: deve essere studiato per un’ottimizzazione dei percorsi che impedisca rischi di contaminazione tra varie tipologie di alimenti. Anche qui pareti e pavimenti devono essere facilmente lavabili e deve esserci una cappa di aspirazioni dei vapori da cucina che abbia uno sbocco sul tetto.
  • Locale per la somministrazione degli alimenti (locale bar): questo apposito locale è destinato alla vendita al pubblico dei prodotti preparati. L’accesso a quest’area deve essere diretto e non prevedere transiti nei locali di servizio.Gli alimenti esposti devono essere protetti, le vetrine devono potersi aprire solo dalla parte dell’addetto e, se necessario, devono essere dotate di termometro (a lettura esterna) per il controllo della temperatura. I prodotti non possono essere esposti al di fuori dei banchi da esposizione a meno che non vengano utilizzate vetrinette chiudibili, realizzate in materiale idoneo al contatto con gli alimenti.

Conoscere e rispettare la normativa sulla sicurezza alimentare e il sistema HACCP è fondamentale per che vuole aprire un’attività commerciale che preveda la somministrazione di alimenti.

Affidati all’esperienza di PMI Servizi e contattaci per avere informazioni sui nostri corsi HACCP online o in sede, oppure se hai bisogno di una consulenza professionale per essere in regola con la tua attività e non incorrere in spiacevoli sanzioni.