Consulenza

La normativa per la sicurezza alimentare all’interno dei bar, prevede l’osservanza delle regole per una corretta tutela della salubrità di superfici ed alimenti. Il responsabile del bar, addetto alla sicurezza alimentare, dovrà pertanto agire e garantire che l’attività all’interno della sua impresa sia svolta rispettando le norme di igiene seguendo i principi di:

  • Conoscenza ed analisi dei rischi potenziali per gli alimenti presenti
  • Individuazione dei punti precisi in cui questi rischi possano verificarsi (frigoriferi, macchie macina caffè)
  • Adottare le decisioni volte alla gestione del rischio individuato
  • Applicazione delle procedure di controllo e di sorveglianza
  • Aggiornamento periodico dell’analisi dei rischi alimentari, dei punti critici e delle procedure di sorveglianza

Il sistema di autocontrollo sopracitato, è una pratica obbligatoria per tutte quelle attività come i Bar che lavorano a stretto contatto con gli alimenti e attuano processi di produzione, manipolazione e somministrazione. La metodologia e il manuale HACCP, in conformità con il decreto Lgs. 155/97, prevede la garanzia della salubrità degli alimenti in qualsiasi processo compreso il deposito che, nel caso specifico dei bar, interessa principalmente l’aspetto delle attrezzature volte al raffreddamento di bevande e alimenti: i frigoriferi.

Il registro delle temperature:

Tutte le attività in cui siano presenti alimenti in conservazione, compresi i Bar, hanno l’obbligo di redigere il registro delle temperature. Al suo interno, verranno inserite con cadenza periodica tutte le temperature utilizzate nell’attività, dal congelamento alla refrigerazione sino al surgelamento. Nel documento, dovrà essere inserita anche la documentazione relativa alla regolare manutenzione ordinaria e straordinaria di frigoriferi e problematiche di funzionamento.

I locali e le attrezzature nei Bar:

Secondo la normativa HACCP, i locali devono essere costruiti con materiali idonei che facilitino le operazioni di pulizia, allo stesso modo, nel caso di produzione alimentare (tramezzini, cornetti ecc.) dovranno essere istituite delle aree separate dedicate per la vendita e per il laboratorio alimentare. I servizi igienici, come i lavabi, dovranno avere necessariamente l’attivazione dell’acqua a pedale.

 

Tutela la salute dei tuoi clienti e non rischiare di incorrere in gravose sanzion: compila il form accanto per avere ulteriori informazioni!