Il Codex Alimentarius è un’insieme di regole e norme elaborate dalla Commissione del Codex Alimentarius istituita dalla FAO e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità con lo scopo principale di proteggere la salute dei consumatori.
La Commissione si riunisce ogni anno per rivedere e aggiornare le regole per tutelare la sicurezza alimentare a fronte di nuove scoperte scientifiche o nuove necessità. Il Codex ha inoltre lo scopo di facilitare gli scambi internazionali di alimenti e preservare la corretta produzione e conservazione dei cibi durante tutte le fasi della produzione alimentare.

La Commissione del Codex si è riunita tra il 14 e il 18 luglio 2014 per discutere le norme riguardanti i limiti di piombo nel latte e quelle di arsenico nel riso.

Per quanto riguarda il latte e i livelli di piombo nel latte artificiale, il limite è stato abbassato da 0.02 mg per kg a 0.01 mg/Kg; Come è ormai noto il piombo è una sostanza tossica altamente pericolosa che può portare a seri danni di sviluppo del cervello e del sistema nervoso soprattutto in fase di sviluppo. In genere si sente parlare di problematiche riguardanti i livelli di piombo soprattutto per le acque poiché si disperdono quantità di piombo nell’acqua a causa di tubature molto vecchie che un tempo venivano realizzate con questo materiale. Per conoscerei livelli di piombo presenti nelle acque e in altre sostanze è sufficiente far analizzare un campione da un laboratorio specializzato.

L’altra novità affrontata dal Codex concerne l’arsenico nel riso: è la prima volta che la Commissione fornisce indicazioni in merito all’arsenico nel riso, il cui limite consentito è di 0.2 mg/Kg. Anche questa sostanza è generalmente presente nelle acque ma viene anche assorbita nello colture e quindi si trova anche nel riso; per queste coltivazioni la soluzione ideale suggerita sarebbe la coltivazione anziché nelle tradizionali risaie su letti di terreno rialzati.